Corso Triennale

Fashion
Design

Imparare facendo è il principio alla base dei corsi triennali di Raffles Milano, un percorso di formazione che struttura la mente, fornisce un solido bagaglio tecnico e fa venire voglia di allargare i propri orizzonti di vita.

Durata

3 anni

Crediti

180

Ore

1400

Data d’inizio

Ottobre

Lingua

Italiano / Inglese

Course leader

Maria
Canella

Storica della moda

Dottore di ricerca in Storia della società europea, dal 2009 ha insegnato “Storia della moda” e “Storia contemporanea” all’Università degli Studi di Milano; dal 2013 è abilitata professore associato. Dal 2004 al 2014 è stata revisore ANVUR per i temi legati alla storia del costume e della moda, storia dello sport, storia delle donne. Oltre che di storia del costume e della moda, è esperta di storia della città e del territorio. Presidente dell’associazione culturale Memoria & Progetto, è curatrice di collane editoriali, convegni e mostre, autrice di volumi e saggi su riviste, ha collaborato con molti brand per la gestione degli archivi e la valorizzazione del cultural heritage, tra i quali: Rinascente, Missoni, Fiorucci, Ferragamo, Curiel, Giorgio Correggiari, Biki, Jole Veneziani, Germana Marucelli, Italo Sport, Sergio Tacchini, Andrea Pfister, Calzoleria Rivolta, Sutor Mantellassi, Barbara Vitti, Walter Albini, Alberto Lattuada.

Fashion design:
progettare abiti, accessori, stili di vita

Perché?

Il sistema della moda è un territorio vasto, articolato, anche imprevedibile, in cui il senso del classico riesce a incontrare la sperimentazione più spinta. Non esistono ricette per emergere. Esiste la predisposizione al lavoro, il desiderio di conoscere e di misurarsi con il mondo esterno e le sue mille culture: alta, pop, etno… Esiste un occhio acutissimo – che va allenato – capace di cogliere il più piccolo dettaglio. Un occhio che conosce i metodi sartoriali tradizionali ma non ha paura di proporre un’eleganza irriverente.

Opportunità professionali

Il mondo dello stile e delle sue professioni è in forte evoluzione, le categorie tradizionali si stanno facendo porose. Oltre alle carriere interne alle case di moda, al fianco dei grandi stilisti (assistente designer, pattern maker, assistente alla produzione, fashion stylist e fashion illustrator) o in proprio, in ambito internazionale si stanno creando una serie di funzioni e opportunità di tipo crossing, legate alla creatività, alla produzione, alla distribuzione e alla promozione. Anche in questi contesti, poter contare su una preparazione di alto profilo è quasi sempre la carta vincente.

A chi si rivolge

Il corso è rivolto a candidati con un diploma di Scuola superiore e a studenti provenienti da università italiane o internazionali. Il candidato ideale è spinto da una sincera passione per il design, lo stile e il costume, e desidera intraprendere una carriera nel mondo della moda facendo leva sulla proprie capacità di progetto, interpretazione e comunicazione, oltre che sulle proprie abilità e i propri talenti. Durante i tre anni del corso, gli studenti acquisiscono chiavi di lettura non scontate, che potranno applicare con efficacia nei futuri contesti professionali e creativi.

Programma

Primo anno: elementi propedeutici allo studio del Fashion design, inquadramento generale.
Secondo anno: sviluppo intermedio dei temi e approfondimenti specifici.
Terzo anno: completamento dei temi, progetto finale e costruzione del portfolio.
In particolare, gli studenti analizzano le forme, le silhouette, i materiali, i processi di produzione, i fattori sociali e di costume che sono alla base di una progettazione consapevole, articolata e originale. L’atmosfera in aula incoraggia l’espressione individuale e l’esplorazione di nuovi territori e contesti, anche lontani dalla norma.

Argomenti

– Anticipazione delle tendenze.
– Il sistema moda.
– Storia dell’arte e Storia del costume.
– Pattern making.
– Tessuti e materie prime.
– Design degli abiti.
– Sviluppo prodotto.
– Disegno moda.
– Collection collage.
– Marketing e ricerche

Studente dell’anno

Al termine di ogni anno accademico Raffles Milano premia il miglior talento di ogni anno di corso.
Il riconoscimento viene conferito allo studente che, per carriera accademica e portfolio, si sia distinto nella valutazione sia di una commissione di docenti interni sia di quella di una commissione di professionisti esterni, chiamati in questo caso a giudicare un portfolio garantito dall’anonimato.

Docenti

Sono affermati professionisti, autori di progetti che hanno lasciato il segno, e con lunghi anni di insegnamento alle spalle. Hanno uno sguardo aperto e decisamente internazionale. Fanno parte di un gruppo coeso e fertile, e amano confrontarsi sull’andamento dei corsi, sulle opportunità che si presentano in corsa e sul rendimento dei singoli studenti.

Carlo Barbieri

Pattern-maker manager

Matteo Bardoscia

Communication designer

Simona Baroni

PR & Communication Director

Christian Boaro

Fashion designer

Davide Calluori

Digital artist

Andrea Cammarosano

Artista e Designer

Maria Canella

Storica della moda

Mara Cappelletti

Storica del gioiello

Alessandro Cardini

Fashion stylish

Renzo Catoni

Pattern designer

Nicoletta Ceccolini

Costumista e fashion designer

cocomilano.it

Jacqueline Ceresoli

Storica e critica d’arte

 

Paolo Costa

Digital culture & media

Serena Davini

Fashion designer

 

Paolo Errico

Fashion designer

Raffaele Ferrante

Design management expert

Gianluca Ferrauto

Coach

Hendrik Fokkema

Fashion designer

Lorenzo Gaetani

Graphic designer

Lucilla Giovanninetti

Jewel designer

Chiara Grandesso

Graphic Designer

Petra Klupfel

Designer and fashion illustrator

Stefano Lionetti

Graphic designer

Laura Lisi

Traduttrice e interprete

Alessia Locatelli

Storica della fotografia

Emanuele Longo

Fashion designer

Lia Luzzatto

Teorica e consulente del colore

Concetta Marrella

Fashion and Leather goods designer

Giacomo Luigi Pilato

Brand and Product Merchandise Manager

Paolo Orlandi

Illustratore

Federico Piaggi & Stefano Citron

Fashion designer

Elena Puccinelli

Storica della moda

memoriaeprogetto.it

Gianni Rizzotti

Fotografo

Marco Rossano

Sociologo e antropologo

Massimiliano Spadola

Fashion designer

Fiorenza Spezzapria

Fashion designer

Orio Vergani

Gallerista e curatore

Nicola Volpini

Fashion & Jewel designer

Ammissioni

Le richieste di ammissione possono essere inoltrate scaricando il modulo ed inviandolo a triennali@rm-modaedesign.it oppure con contatto telefonico diretto con la segreteria.

Tassa di ammissione
I candidati per l’ammissione dovranno versare una tassa pari a 150 euro.

Documentazione di ammissione
– lettera di motivazione
– passaporto o carta d’identità per gli studenti italiani o cittadini EU-EFTA
– ricevuta del pagamento della tassa di ammissione di 150 euro.

I candidati saranno contattati dall’Admission Team per un colloquio di ammissione con il Coordinatore Accademico: si tratta di un momento di confronto aperto in cui il Candidato può esplicitare chiaramente le proprie motivazioni personali e essere informato sulle linee guida dell’Istituto (impegno, dedizione, comportamento, regolamento generale della didattica).

Ai candidati, se il risultato del colloquio è stato positivo, viene inoltrata la risposta ufficiale di accettazione della richiesta di ammissione, che resta non vincolante per il Candidato.

Scarica il modulo di ammissione qui ed invia tutta la documentazione a: triennali@rm-modaedesign.it

Conferma dell’iscrizione
I candidati possono procedere con l’iscrizione una volta ricevuta la mail di ammissione.

Rette

Rette annuali valide per le iscrizioni dal 1° gennaio 2021:
Studenti dell’Unione Europea ed EFTA
Tassa d’iscrizione + retta annuale secondo le sei categorie di fasce di reddito familiare ISEE:
I Fascia di reddito fino a 30.000 euro
Tassa di iscrizione: 3.000 euro
Retta di frequenza annuale: 6.000 euro
II Fascia di reddito da 30.001 a 40.000 euro
Tassa di iscrizione: 3.000 euro
Retta di frequenza annuale: 7.000 euro
III Fascia di reddito da 40.001 a 70.000 euro
Tassa di iscrizione: 3.000 euro
Retta di frequenza annuale: 9.500 euro
IV Fascia di reddito da 70.001 a 100.000 euro
Tassa di iscrizione: 3.000 euro
Retta di frequenza annuale: 12.500 euro
V Fascia di reddito da 100.001 a 125.000 euro
Tassa di iscrizione: 3.000 euro
Retta di frequenza annuale: 16.000 euro
VI Fascia di reddito oltre a 125.000 euro
Tassa di iscrizione: 3.000 euro
Retta di frequenza annuale: 18.000 euro

Studenti extra Unione Europea
Tassa di iscrizione: 3.000 euro
Retta di frequenza annuale: 18.000 euro
Raffles Milano può accettare la presentazione di documenti di reddito da parte degli studenti per valutarne l’idoneità rispetto alla determinazione della fascia di appartenenza

Richiedi Info
Richiedi Ammissione